Che cos’è HubShop.ly?

HubShop.ly è un’estensione per integrare HubSpot con BigCommerce, Magento e Shopify. Con HubShop.ly è possibile sincronizzare automaticamente i dati del cliente e i dati dell’ordine con il proprio account HubSpot.

Con HubShop.ly, è possibile estrarre i dati del carrello abbandonato in un elenco intelligente di HubSpot. Da qui, è possibile ripristinare questi carrelli con flussi di lavoro e-mail automatizzati e completamente personalizzabili. Le e-mail di recupero dei carrelli includono immagini dei prodotti e collegamenti per il ripristino della sessione, che consentono ai clienti di rivedere i carrelli preriempiti con un solo clic.

HubShop.ly è facile da installare e può aiutarti a guadagnare sui ricavi potenzialmente persi. Tra gli altri benefici, i clienti di HubShop.ly hanno registrato un aumento del 18% dei ricavi complessivi, una diminuzione del 21% dei carrelli abbandonati e un aumento del 10% degli acquisti ripetuti.

Impostazione dei flussi di lavoro del carrello abbandonati in HubSpot

  1. Integra la tua piattaforma e-commerce con HubSpot
  2. Crea il tuo carrello abbandonato  smart list
  3. Crea il tuo carrello abbandonato e-mail
  4. Crea i flussi di lavoro del carrello abbandonato

Sebbene l’abbandono dei carrelli vari a seconda del settore, HubSpot riferisce che in media il 73,9% dei carrelli non viene acquistato. La buona notizia? I flussi di lavoro abbandonati dei carrelli rappresentano una grande opportunità per recuperare le vendite perse. Se vuoi iniziare, abbiamo descritto i passaggi che seguono per aiutarti a realizzare il carrello abbandonato perfetto con HubSpot. Tutto quello che ti serve è cinque minuti e un’estensione e-commerce che abbiamo creato si chiama HubShop.ly.

1. Integra la tua piattaforma e-commerce con HubSpot

Per creare il flusso di lavoro perfetto carrello abbandonato, è necessario assicurarsi che il tuo account HubSpot si integra con la piattaforma e-commerce. Questo blog si concentra sull’utilizzo di HubShop.ly con BigCommerce, Magento e Shopify.

2. Crea il tuo carrello abbandonato smart list

Iniziare creando un elenco per i contatti che non hanno un articolo nel carrello. Chiamiamo l’elenco Carrello abbandonato = No. Impostare i criteri come Proprietà di contatto -> Indicatore carrello abbandonato -> è uguale a -> No.

Successivamente, si consiglia di creare un elenco per tutti i contatti che hanno lasciato un articolo nel carrello. Chiamiamo questo elenco Carrello abbandonato = Sì. Impostare i criteri come Proprietà di contatto -> Indicatore carrello abbandonato -> è uguale a -> Sì.

Infine, creare un elenco di obiettivi per il flusso di lavoro. Chiamiamo questo elenco “Lista degli obiettivi del carrello abbandonato”. Impostare i criteri come Proprietà di contatto -> Indicatore carrello abbandonato -> è mai stato uguale a -> Sì. Creare un altro requisito e impostare i criteri come Proprietà di contatto -> Indicatore carrello abbandonato -> è uguale a -> No.

Bel lavoro! Passiamo ora alla fase successiva di questo progetto.

3. Crea il tuo carrello abbandonato e-mail

Le e-mail sono la parte più importante del flusso di lavoro. Assicurati che siano abbastanza allettanti da motivare i tuoi utenti a rivisitare i loro carrelli e completare i loro acquisti. Si consiglia di disporre di 4 e-mail in totale per il flusso di lavoro.

Suggerimento rapido: non inviare un’offerta scontato nella prima e-mail. Salvalo per la seconda o terza e-mail. Suggeriamo anche quanto segue:

  • Rendi esplicita la tua eccellente politica di resi
  • Se sei in grado di offrire spedizione gratuita, fallo
  • Chiamare l’elemento o la categoria abbandonata specificamente nella riga dell’oggetto e-mail
  • Mostra l’articolo abbandonato in modo chiaro nel messaggio
  • Aggiungi un link per tornare direttamente al carrello

4. Crea il tuo flusso di lavoro per carrello abbandonato

Questa è la parte facile.Come ho detto sopra, avrete 4 email che dovete inviare (forse meno a seconda che l’utente faccia o meno un acquisto ad un certo punto durante il flusso di lavoro).

Sulla base delle nostre ricerche e test, abbiamo trovato una formula per catturare le vendite da un carrello abbandonato e-mail. Per la maggior parte dei prodotti, attiviamo la prima email 1-2 ore dopo l’abbandono, la seconda email 12-24 ore dopo l’abbandono, la terza email 48-72 ore dopo l’abbandono e, infine, un’ultima email 3 giorni dopo che la terza email è stata inviata. Durante la creazione del flusso di lavoro, seguire le impostazioni della struttura riportate di seguito:

Quando è attivo, questo flusso di lavoro registra i contatti che aderiscono alla lista Carrello: Carrello abbandonato = Sì.

Ritardare l’azione successiva di 1 ora.

Invia loro un’e-mail Carrello abbandonato – Email #1.

Ritardare l’azione successiva di 1 giorno.

Invia loro un’e-mail Carrello abbandonato – Email #2.

Ritardare l’azione successiva di 20 ore.

Invia loro un’e-mail Carrello abbandonato – Email #3.

Ritardare l’azione successiva di 3 giorni.

Invia loro un’e-mail Carrello abbandonato – Email #4.

Terminare il flusso di lavoro e assicurarsi che l’elenco degli obiettivi sia impostato su Carrello: Carrello salvato.

Oltre alle statistiche di cui sopra, vi sono molte ragioni per cui i consumatori abbandonano i loro carrelli. Forse stanno cercando di confrontare il tuo prezzo con quello di un concorrente, forse il consumatore è incerto circa il tuo negozio in quanto non ha mai acquistato da voi prima o forse non sono abbastanza pronti per l’acquisto.

Qualunque sia la ragione, seguendo il flusso di lavoro per poter conquistare tutti i clienti che avevano abbandonato il carrello!HubSpot è la soluzione!