L’industria del commercio elettronico si è evoluta. Non si può negare il fatto che le regole del gioco stiano cambiando. E quando pensiamo all’evoluzione e ai cambi di gioco, HubSpot è un’azienda che è sempre riuscita ad essere al top.

Dopo aver impressionato i marketer inbound con grandi caratteristiche e prodotti aggiuntivi anno dopo anno durante la conferenza Inbound, HubSpot ha svelato ancora una volta una sorpresa che ci si aspettava, ma non così presto. HubSpot ha annunciato una nuova integrazione con Shopify, la piattaforma e-commerce multicanale leader a livello mondiale.

Questa integrazione nativa sviluppata da Groove consentirà ora ai clienti di integrare perfettamente la potenza di Shopify, insieme ai dati chiave:

  • Clienti
  • Ordini
  • Prodotti

Tutto questo e molto altro ancora di Shopify direttamente da Hubspot. Questa è una delle integrazioni più potenti per gli utenti. HubSpot con la sua presenza in oltre 90 paesi ha una formula a prova di infallibile inbound racchiusa nel software di marketing che gestisce l’intera esperienza del cliente, dalla consapevolezza al supporto.

La guida top di gamma per combinare Shopify e HubSpot per risultati ottimali

Inventario, categorie, sconti, carrello della spesa, cassa, gestione contatti! Ci sono così tante complessità nelle piattaforme di eCommerce. Uno strumento come Shopify ha il giusto senso in quanto semplifica tutti i processi coinvolti nel lancio e nella gestione di un negozio di eCommerce.

Arricchisci la tua offerta con la potenza della piattaforma di marketing HubSpot + Shopify e avrai due dei più robusti sistemi integrati per convertire i tuoi contatti in clienti abituali.

Ecco come utilizzare al meglio questa integrazione:

Logiche di abbandono del carrello

Ci potrebbero essere due logiche per l’abbandono del carrello. In entrambi i casi, è possibile creare un elenco intelligente che consente di segmentare i contatti e preparare un flusso di lavoro mirato. Ecco come funziona:

  • Andare a “Rubrica” e selezionare l’applicazione “Elenchi”.
  • Creare due elenchi intelligenti per “Carrello abbandonato”: Sì” e “Carrello abbandonato”: No.
  • Per ogni scenario, dalla barra laterale sinistra creare una logica facendo clic sull’opzione “Proprietà di contatto”.
  • Dal menu  selezionare l’opzione “Indicatore Carrello Abbandonato”.
  • Impostare il valore come “Sì” per “Carrello abbandonato: Sì” e viceversa.

Ora hai creato due liste, una per ciascun “abbandonatore” di carrelli e una per ciascun “non abbandonatore”. Ora siete tutti impostati per creare flussi di lavoro mirati per i contatti in entrambi gli elenchi.

Flusso di lavoro successivo all’acquisto

È possibile creare una miriade di elenchi per creare flussi di lavoro mirati in base ai prodotti acquistati.

  • Creare liste individuali per i seguenti scenari:
    • Tutte le collezioni acquistate.
    • Tutti i tipi di prodotto acquistati.
    • Tutte le SKU (Stock Keeping Units) acquistate.
    • Tutti i tag acquistati
    • Tutti i fornitori acquistati
    • Acquisto prodotti
  • Nella sezione “Proprietà di contatto” dell’applicazione “Elenchi”, selezionare la proprietà per uno dei suddetti elenchi.
  • Ora è possibile specificare i prodotti per questo criterio selezionando l’opzione “Ha mai contenuto la parola” seguita dal fornitore che si desidera includere.
  • In questo modo viene creato un elenco di tutti i contatti che hanno acquistato il prodotto selezionato.

Lista “Pigri”che non comprano

Sarete in grado di creare liste in base al tempo in cui i vostri clienti sono rimasti inattivi.

  • Creare un elenco denominato “Reinserimento”: 365 giorni
  • In “Proprietà contatto” selezionare “Data ultimo ordine”.
  • Selezionare “Is more than” come operatore di valore e immettere 365 giorni come valore.
  • Questo creerà una lista di tutti coloro che non hanno effettuato un acquisto per più di 365 giorni.

Allo stesso modo, è possibile creare liste con l’integrazione Shopify per premiare i clienti speciali:

Premiate i vostri clienti fidelizzati superando un importo di acquisto predefinito.

Proprietà di contatto disponibili con HubShop.ly

È possibile filtrare e segmentare i contatti in base alle proprietà del negozio online. Ecco l’elenco delle proprietà che si ottengono con HubShop.ly.

  • Acquista l’ID cliente: Traccia i tuoi contatti con un ID cliente Shopify univoco.
  • Data di creazione dell’account: Trova contatti o clienti che hanno creato un account su Shopify in un determinato periodo di tempo.
  • Numero totale di ordini: Trova i clienti in base al numero totale di ordini effettuati su Shopify.
  • Numero totale di articoli: Trova i clienti in base al numero totale di articoli acquistati.
  • Ricavi: Filtra i clienti con un fatturato specifico per l’intero ciclo di vita generato in un negozio Shopify.
  • Valore medio dell’ordine: Filtra i contatti in base all’AOV di tutti gli ordini effettuati sul sito.
  • Data primo ordine: Elenco di tutti i clienti che hanno effettuato l’acquisto in una data specifica.
  • Data dell’ultimo ordine: Elenco di tutti i clienti che hanno effettuato l’ultimo acquisto in una data specifica.
  • Prodotti acquistati Una staffa di prodotti acquistati nel negozio Shopify.
  • Tutti i fornitori acquistati: Una staffa di fornitori che i tuoi clienti scelgono dal negozio Shopify.
  • Tutti i tipi di prodotto acquistati: Una fascia di categorie da cui i clienti hanno acquistato.
  • Data di spedizione dell’ultimo ordine: data di spedizione dell’ultimo ordine.
  • Ultimo numero d’ordine: Gli ultimi numeri d’ordine del cliente.
  • Totale ordine più recente: il totale in dollari dell’ordine più recente del cliente.
  • Indicatore carrello abbandonato: Sì, quando il carrello è stato abbandonato. No, quando non è stato abbandonato.
  • Abbandonato collegamento carrello: Il link che l’utente cliccherà per tornare ai carrelli abbandonati.
  • Prodotti abbandonati carrello: Trova i clienti in base ai prodotti lasciati nel loro carrello abbandonato.
  • Data/ora del carrello abbandonato: La data/ora in cui il carrello è stato abbandonato.

Reporting sul commercio elettronico (solo per l’edizione aziendale)

Con l’edizione enterprise, è possibile creare report per il vostro negozio e-commerce. Ecco alcuni semplici passi per creare report per gli indicatori di performance chiave per il tuo negozio di e-commerce.

  • Basta creare un nuovo report per il tuo negozio eCommerce con le seguenti specifiche.
  • Nella sezione rapporti, puoi vedere una grande quantità di rapporti per il tuo negozio di e-commerce. Ecco gli indicatori chiave di performance che vi piacerebbe:
    • Ripartizione del tipo di fonte di traffico
    • Contatti ricevuti da ciascuna fonte.
    • Entrate totali da ciascuna fonte per il periodo di tempo selezionato.
  • È anche possibile controllare le prestazioni di questi canali in base alla “Data dell’ultimo ordine”.

Conclusione

Se il tuo negozio e-commerce non su Shopify, non c’è da perdersi d’animo. HubSpot ha annunciato che sta creando il bridge di eCommerce che permetterà a tutte le principali piattaforme di eCommerce di integrarsi con HubSpot. Per ora, HubSpot-Shopify suona come una collaborazione davvero ottima!