È arrivata la prima vendita, bene! Non vediamo l’ora di arrivare a quel momento, ma è solo il primo passo di un lungo percorso.

Una volta realizzata la prima vendita e gestita la spedizione, è necessario effettuare un controllo esaustivo e verificare che la spedizione sia consegnata entro i tempi previsti. Se per qualsiasi motivo notate qualche problema o che l’ordine sarà consegnato fuori tempo, chiamare il cliente e fateglielo sapere prima che si lamenti. Questo vi impedirà di  ricevere feedback negativi.

Evitare di avviare le vostre vendite con valutazioni negative

Supponendo che tutto sia andato bene (in caso contrario, siamo partiti male) e che la consegna sia stata effettuata in tempo, il cliente può valutarci positivamente. Questo è il punto chiave all’inizio. Le valutazioni sono fondamentali per avere gli indici di performance che Amazon richiede.

Come incoraggiare le valutazioni?

Le valutazioni possono effettivamente essere incoraggiatePrima di spiegarvi come, mi fermo lungo la strada. Ci sono aziende che si dedicano alla creazione di valutazioni che è possibile acquistare.

Non sto dicendo che queste aziende non siano eticamente corrette, fanno il loro lavoro. Ma un sistema di acquisto di valutazioni o lo si fa molto bene, o è facilmente individuabile e penalizzabile. Infatti, Amazon le ha totalmete bandite nell’ultimo aggiornamento della politica di revisione nell’ottobre 2016, quindi io le ignorerei completamente se non vogliamo rischiare di perdere il denaro investito per niente. Quindi, prima di fare cose come “Ho intenzione di acquistare alcune recensioni su Fiverr per $ 5”, pensateci.

Per darvi un esempio pratico(è capitato a me in prima persona), chiedete a un vostro amico con cui avete un rapporto in Amazon (ad esempio, gli comprate in regalo e glielo inviate a casa per Natale) di acquistare un vostro prodotto e di valutarlo.

Amazon non pubblicherà quella recensione perché è “tendenziosa” a causa della relazione che hai. Sanno che gli hai comprato un regalo, tanto come sanno che hai un rapporto con quella persona. Se siete curiosi di conoscere le linee guida, eccole qui.

Non ti dico più se la recensione proviene dallo stesso IP o dallo stesso dispositivo con cui carichi i prodotti. Questo è il livello di accuratezza che hanno con le recensioni, quindi immaginate cosa possono fare se rilevano uno schema di recensioni acquistato.

Oggi, l’unico modo sicuro al 100% per incoraggiare le recensioni su Amazon è di farlo attraverso il programma amazon Vine.

In questo senso, è chiaro che ciò che sta arrivando sono le recensioni video. Amazon ha richiesto il brevetto del marchio AmazonTube a Natale 2017, quindi giàa si nota qual è la direzione dell’azienda: perché dare traffico a Youtube se posso avere il mio “tube”?

Come potete vedere, Amazon funziona come Google (e ha la sua logica):se rileva uno schema che può essere incentivato o pagato per ottenere più vendite e / o un migliore posizionamento, gli tarpa le ali. E, se qualcosa funziona, ma in un competitor (Youtube), allora lo copia.

Detto questo, potete sempre chiedere ai clienti di apprezzarvi. Le valutazioni positive saranno utilizzate in modo che se si compete con un altro venditore a parità di prezzo e tempi di consegna è possibile vincere il buybox se la vostra performance come venditore è migliore della sua. (vedi capitolo dove abbiamo affrontato la Buy Box)

Infine, si può sempre cercare di incoraggiare Amazon Top Reviewers, un certo numero di persone che sono molto ben considerate da Amazon per recensire i prodotti: https://www.amazon.es/review/top-reviewers

Strumenti di gestione del feedback

Gestire le email di feedback e di promemoria per ottenere un feedback dai vostri clienti può essere un compito pesante se dovete farlo a mano. Raccomando questi software che possono aiutarvi ad automatizzare questo lavoro:

Incoraggiare i canali di traffico interni ed esterni

Una delle chiavi di ogni strategia di business è proprio quella di non compartimentare radicalmente i canali.

Stiamo parlando di includere Amazon nell’omnicanalidad delle nostre vendite e di cercare sinergie da tutti i canali interni ed esterni a nostra disposizione per aumentare le vendite.

La prossima battaglia delle vendite di Amazon sarà combattuta su canali esterni

Questo è obiettivamente un bene per il business direttamente, mentre indirettamente ci aiuta a migliorare le nostre prestazioni come venditori Amazon con ciò che questo significa, ad esempio, in termini di SEO o le possibilità di entrare nella Buy Box. Questi sono fattori che rappresentano un processo in cui alcuni alcuni aspetti forniscono un feedback e alimentano cosi altri.